ALLA SCOPERTA DEL…CERN!

 

Il CERN di Ginevra (Il Consiglio Europeo per la Ricerca Nucleare) è un’altra tappa ambita per i viaggi d’istruzione, ma è un altro di quei luoghi che non accetta prenotazioni per gruppi scolastici da parte di agenzie di viaggio, pertanto se volete visitarlo, sarà la scuola che dovrà occuparsi direttamente della prenotazione.

CURIOSITA’: Vi ricordate quando, nel 2011, l’ex Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini, pronunciò la famosa frase: «Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l’esperimento, l’Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro»., pensando che ci fosse un tunnel lungo ben 700 km che collega il Gran Sasso con la Svizzera? #tunnelgelmini

Iniziamo con una piccola introduzione di questo centro:

Fondato nel 1953, il CERN promuove la cooperazione degli Stati europei a scopi esclusivamente pacifici nel settore della fisica nucleare e delle particelle. Con i suoi acceleratori di particelle, il laboratorio favorisce la ricerca di punta nel campo della fisica delle alte energie. Qui i fisici cercano di esplorare i segreti della materia e le forze che regolano l’universo.

Tra i più importanti successi nel campo della fisica delle particelle possibili grazie agli esperimenti del CERN ricordiamo: – la scoperta della corrente debole neutra; – la scoperta dei bosoni W e Z nel 1983 negli esperimenti UA1 e UA2 dell’SPS; – la prima creazione di atomi di Anti-idrogeno; – la scoperta, nel 2012, di un nuovo bosone compatibile con il bosone di Higgs.

Sarà sicuramente molto interessante, sia per gli studenti sia per i professori, immergersi nel mondo della scienza, in un luogo dove la parola principe è progresso tecnologico!

E per fare ciò basta pochissimo! Come già anticipato la prenotazione delle visite al CERN è a cura della scuola. Ecco tutte le istruzioni necessarie:

il CERN offre visite guidate per gruppi dai 12 ai 48 partecipanti (compresi professori e accompagnatori). Tutti i tour sono gratuiti.

Per i gruppi di minori devono essere presenti almeno 2 accompagnatori adulti.

I tour sono disponibili dal lunedì al sabato, sia la mattina che il pomeriggio. La durata di ogni tour è di tre ore e inizia con un piccolo filmato seguito da una visita a dei punti stabiliti al piano terra. Non sarà invece possibile visitare il piano sotterraneo dove si tengono gli esperimenti. Per ragioni di sicurezza molti dei luoghi aperte alle visite non sono agibili dai ragazzi con meno di 13 anni quindi l’offerta è più limitata per loro, ma comunque molto interessante.

Ecco a voi il link dove potrete compilare il modulo, con i relativi dati della scuola e di quando vorreste effettuare la visita: http://visit.cern/tours/guided-tours-groups-pupils-or-students

Inoltre, visto che al CERN ricevono un gran numero di visitatori tutto l’anno, tutte le richieste sono soggette alla disponibilità del centro. Se non riceverete una conferma ufficiale della vostra prenotazione entro 5 giorni dopo la vostra richiesta, non preoccupatevi, potete inviare una mail cliccando sull’apposito pulsante che troverete nella stessa pagina del modulo da compilare.

Per maggiori informazioni su questo fantastico centro di studi nucleari visitate il sito http://home.cern/.

E chi lo sa? Magari tra i nostri giovani studenti che andranno a visitare il CERN ci sarà il prossimo scienziato che farà un’altra clamorosa scoperta nel mondo della fisica!